topleft topright
Image



Festival a Napoli 2018

 

In occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale il Festival dell’Eccellenza al Femminile propone, per le iniziative di MARZO DONNA 2018 a Napoli, una riflessione sul rapporto tra le Donne e i Beni Culturali, nel lavoro di conservazione, valorizzazione e organizzazione dei medesimi di cui le Donne si fanno carico in numero sempre crescente nel nostro paese. Da quest’analisi emerge la stretta relazione tra il fattore Donna e il fattore Storia/Beni Culturali/Heritage.

Il Festival di quest’anno vuole indagare gli aspetti più importanti di questa relazione e farne “narrazione” da diversi punti di vista, grazie alla interdisciplinarietà delle iniziative, e alla trasversalità degli argomenti: spettacoli, dibattiti, laboratori e conferenze, incontri con studiosi, artisti ed esperti realizzati nei Beni Culturali della Città, nei luoghi della conservazione del Patrimonio e nelle Università.
Il Patrimonio e la Memoria dei Beni Culturali e Storici, dalla cultura classica, alla storia del presente, sono protagonisti del percorso creativo e di vita di molte donne. Il Festival sulla bellezza dei Beni Architettonici e Culturali a Napoli attraverso lo sguardo delle Donne avrà per titolo

NAPULE E’… N’ATA STORIA LA GRANDE BELLEZZA

Scarica il Programma XIV edizione Festival Eccellenza al Femminile Napoli 2018

Il titolo è in parte legato all’evento principale di questo programma di iniziative 

Napule è…n’ata storia spettacolo musicale prodotto dal Festival dell’Eccellenza al Femminile con Mariangela D’Abbraccio, Musica da Ripostiglio e Gianluca Casadei, regia di Consuelo Barilari.

Lo spettacolo sarà per la prima volta a Napoli il 27 marzo 2018 alle ore 21:00 nell’ambito del programma di iniziative della 2° Edizione del Festival MANN – Muse al Museo organizzato presso il Museo Archeologico di Napoli. https://festivalmann.it/

In questo nuovo progetto prodotto da Schegge di Mediterraneo, Mariangela D’Abbraccio, attrice, cantante e artista porta in scena un omaggio a due grandi Maestri: Eduardo De Filippo e Pino Daniele.
Uno spettacolo nato da un lavoro di sperimentazione tra mondi affini di Teatro, Musica e Poesia che si cercano e si incontrano in scena, in un “dialogo immaginario tra giganti”.
24 canzoni di Pino Daniele eseguite dal vivo che, con una tessitura drammaturgica emozionale, si intrecciano ogni volta con una poesia, un monologo, un frammento del Teatro di Eduardo e di altri importanti autori del ‘900 napoletano.

Lazzari FeliciTerra MiaChi Tene O MarePuorteme a casa miaVientoCammina Cammina’A vierno ‘o friddoBella ‘MbrianaAnimaSaglie SaglieDonna CuncettaAnna VerràNapul’é

Mariangela D’abbraccio e la band Musica Da Ripostiglio portano in scena un atto d’amore e di musica, che si sviluppa anche sul piano delle immagini, grazie alle proiezioni e video scenografie che fanno riferimento al Cinema e all’Arte Figurativa del ‘900.

Napoli è al centro di questo dialogo: trionfante, densa di contenuti, di luce, di ombre e contraddizioni.

…L’intreccio della loro poetica con la musica e le immagini “innesca” un processo a catena inarrestabile di senso e nuovi profondi significati, in un’onda continua e senza limiti di energia fino al punto in cui si vorrà spingere il desiderio di emozioni e conoscenza dello spettatore…

 
Area Riservata
Edinet - Realizzazione Siti Internet