topleft topright
Image



consuelo barilari

Fonda nel 2003 “M.E.D.ì Schegge di Mediterraneo” come Compagnia teatrale e Associazione Culturale nell’ambito del Progetto Europeo Cultura 2000.
Nell’agosto 2006 si è costituita impresa di management culturale e di spettacolo, fondando il Centro di programmazione e diffusione per la Cultura Mediterranea M.E.D.ì.
M.E.D.ì.  Schegge di Mediterraneo, un’azienda nata con i finanziamenti di Sviluppo Italia per le nuove imprese,  concilia all’interno di un box industriale inglobato nel BIC, uno spazio teatrale adibito a prove e spettacoli, ed un ufficio per la comunicazione, formazione e progettazione culturale integrata al turismo.
M.E.D.ì si occupa di promuovere eventi interdisciplinari di cultura e spettacolo mirati a rivalutare siti d’interesse storico e aree industriali dimesse, creando sinergia tra gli aspetti artistici/ creativi di ciascuna iniziativa e le potenzialità del contesto paesaggistico del territorio.
Attraverso la creazione di un nuovo portale internet, costituirà una rete di soggetti euro ed arabo mediterranei che operano nel campo delle cultura e dello spettacolo, con la finalità di creare un parternariato per la progettazione europea su obiettivi operativi comuni.

Schegge di Mediterraneo ha organizzato, prodotto e circuitato in Italia continuativamente spettacoli, mise en espace, concerti, dibattiti, conferenze, rassegne cinematografiche, laboratori, seminari, corsi di aggiornamento, a Genova e in varie regioni e città italiane.
Ha realizzato le sue attività a Genova in collaborazione con Comune e Provincia, Regione Liguria, IRRSAE-Liguria, Goethe Institut, Centre Culturale Franco-Italiano Galliera, Fondazione Carige, Fondazione Mediaterraneo, Università degli Studi, MIUR-Ufficio Regionale Scolastico.

A livello nazionale lavora per la realizzazione di progetti teatrali con teatri, organismi pubblici e privati tra i quali: Regione Abruzzo, Regione Calabria, Provincia di Teramo, Provincia di Pescara, Regione Sicilia, Regione Languedocc Roussillion (Francia), Regione Murcia (Spagna).
La Compagnia da tre anni lavora in materia di progettazione europea sul tema del Mediterraneo.

Per le attività di performing arts e teatrali in genere:

1999-2000    Realizza lo spettacolo teatrale sull’Algeria LABBRA CHE PARLANO SOTTO UNA MASCHERA, tratto da Assia Djebar, Kalida Messaoudi e Malia Mokkedem, scritto e diretto da Consuelo Barilari, ed un programma di incontri e conferenze prodotte  con il contributo della Provincia di Genova, sul tema della condizione della donna nel Maghreb. Con: Aisha (cantante-Algeria), Consuelo Barilari (attrice) e Carla Peirolero (attrice), replicato al Teatro della Tosse, al Teatro Modena, ed in tournèe: Centro Santa Chiara-Trento, Teatro Stabile di Bolzano, Teatro Puccini-Merano, Teatro degli Incamminati-Carrara.
La Rassegna sul cinema algerino e incontri tematici con  scrittrici e registe algerine sulla condizione femminile in Algeria, in collaborazione con Comune e Provincia di Genova.

2000/2002    Organizza e produce il progetto triennale SCHEGGE DI NORD AFRICA su cultura e spettacolo nelle due rive del Mediterraneo, patrocinato dalla PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, con il finanziamento della Regione Liguria, legge regionale 20.8.1998 n.28, nel programma per “interventi di cooperazione allo sviluppo, la solidarietà internazionale e la pace” in collaborazione con il Comune di Genova e la Provincia di Genova, il MIUR.

  • Lo spettacolo LE COSPOSE, di Fatima Gallaire, Sala Maestrale del Porto Antico, regia Consuelo Barilari, con: Mouna Bounuar, Rachele Ghersi, Federica Granata, Franco Minelli, Aldo Ottobrino, Mariella Speranza;
  • lo spettacolo (4 atti unici) DOPO DIO C’È IL SENO, ovvero L’HAREM IN OCCIDENTE, nella sala Maestrale del Porto Antico di Genova. Regia di Consuelo Barilari; testo teatrale ispirato all’opera di Fatima Mernissi “L’Harem e l’occidente” di Patrizia Monaco;
  • un laboratorio teatrale multietnico la Terrazza Proibita, della durata di 30 giorni con artisti italiani, francesi e nord-africani;
  • lo spettacolo multietnico LA TERRAZZA PROIBITA,  presentato, come evento teatrale itinerante risultato del laboratorio multietnico, nel palazzo storico della Commenda di Prè a Genova dall’8 al 18 giugno 2001. Riduzione teatrale dell’omonimo  romanzo di Fatima Mernissi di Consuelo Barilari. Regia di Consuelo Barilari, con 22 artisti (italiani, francesi, tunisini, irakeni); l’evento sarà ripreso in forma di spettacolo teatrale dal 15 al 22 maggio 2001 al Teatro della Corte di Genova e sarà lo stesso anno in tournee nei teatri di varie città italiane: Firenze-Teatro Rifredi, Livorno-Teatro La Goldonetta, Roma-Teatro Vascello, Trento-Centro Cul. S.Chiara;
  • 10 convegni internazionali con esponenti della cultura e del teatro arabo-mediterraneo tra cui  3 convegni TEATRO SENZA FRONTIERE. TEATRO E ISLAM, al Teatro Duse di Genova, con i massimi esponenti del teatro del mondo arabo;
  • 2 edizioni di 15 Laboratori teatrali nelle scuole medie superiori, durata dell’anno scolastico per le scuole medie e medie superiori finalizzati alla realizzazione dell’evento teatrale itinerante nel centro storico di Genova LA GIORNATA DELL’INTERCULTURA NELLA SCUOLA, con la presentazione degli spettacoli realizzati nelle scuole e partecipazione di circa 300 ragazzi e 20 istituti superiori;
  • 2 edizioni del Festival del Cinema Maghrebino ARABIAN SET: proiezione di 20 film e incontri con il regista Rachid Benhadj (Algeria), e con il poeta Adonis,  al Cinema Ariston e Sala Sivori di Genova.

2003-2004     Ottiene il finanziamento dell’Unione Europea, Programma DG Cultura con il progetto SCHEGGE DI MEDITERRANEO classificato tra i primi 10 progetti su 600 presentati in tutta Europa. Il progetto della durata di un anno ha prodotto:

  • la scrittura e la pubblicazione sulla rivista Primafila di un’opera di nuova drammaturgia teatrale LE CROCIATE VISTE DAGLI ARABI, tratta dall’omonimo romanzo di Amin Maalouf, a cura di Marzia Spanu ed Egi Volterrani;
  • la produzione dello spettacolo teatrale e di danza contemporanea LE CROCIATE VISTE DAGLI ARABI, primo spettacolo della trilogia “LA GUERRA E LE RELIGIONI”, in collaborazione con il Teatro della Tosse, il Teatro Carlo Felice di Genova, e l’IITM-Madrid,  dall’opera appositamente scritta da Marzia Spanu ed Egi Volterrani, ideazione e regia di Consuelo Barilari. Lo spettacolo è inserito nel Programma di Promozione Culturale del Ministero degli Esteri per il 2004;
  • la coproduzione con la Cie Dance Lheureux dello spettacolo di danza contemporanea, LES MAINS BLÊMES, in  Francia, Theatre de l’Olivier- Montpellier, duo di danza legato ai contenuti dello spettacolo teatrale Le crociate viste dagli arabi;
  • un corso di formazione di danza contemporanea sui temi del Mediterraneo IL CORPO NELLA NARRAZIONE (30 giorni) a Genova e a Girona-Spagna, realizzato in collaborazione con il Teatro Carlo Felice per giovani danzatori selezionati da vari paesi europei e l’immediato inserimento di 6 questi nello spettacolo teatrale multidisciplinare Le crociate viste dagli arabi;
  • laboratori teatrali d’intercultura rivolti agli studenti delle scuole medie e medie superiori finalizzati alla realizzazione di un evento teatrale itinerante per ragazzi nel centro storico di Genova LE CROCIATE DEI RAGAZZI, III edizione di. ispirata al testo di Franco cardini “LE CROCIATE DEI BAMBINI”;
  • 5 convegni internazionali.sui temi proposti dagli spettacoli;
  • la creazione della nuova Compagnia Schegge di Mediterraneo, come centro di sperimentazione e ricerca di nuovi linguaggi comuni nello spettacolo;
  • apertura del sito internet www.scheggedimediterraneo.it

2004          Tournee dello spettacolo LE CROCIATE VISTE DAGLI ARABI abbinato a convegni in programmazione in varie città italiane realizzata in collaborazione con le Pubbliche Amministrazioni e i Teatri Stabili: Genova Teatro della Tosse-Sala Aldo Trionfo, a Trani-Bari (castello di Federico II) con la Regione Puglia, a Lamezia Terme (Teatro Grandinetti) con il Comune, a Teramo (Teatro Comunale) con la Provincia di Teramo, a Pescara con la Provincia di Pescara, a Chieti (Teatro Marrucino) con la Regione Abruzzo.

Produce e organizza il FESTIVAL FEDERICO II E GLI ARABI con la Regione Calabria, il Comune di Lamezia Terme e il Teatro Comunale Lamezia:

  • la scrittura del testo teatrale originale a cura di Egi Volterrani appositamente per il Festival;
  • la messa in scena nel castello federiciano di Nicastro dello spettacolo FEDERICO II NOTTE DI PRESAGI A NICASTRO, secondo spettacolo della trilogia “LA GUERRA E LE RELIGIONI”, ideazione e regia Consuelo Barilari, con Paolo Bonacelli nel ruolo di Federico II con video proiezione in diretta dal castello su 3 megascreen nella città di Lamezia Terme;
  • un convegno internazionale Federico II e gli arabi;
  • un concerto di musica Arabo Andalusa alla corte di Federico II con l’orchestra Arabo Andalusa di Tangeri.

Lo spettacolo FEDERICO II NOTTE DI PRESAGI, e stato presentato al Festival Medievale e Rinascimentale di Anagni il 30 giugno 2005 con PAOLO BONACELLI nel ruolo di Federico II.

2004-2005        Realizza e produce a Genova il progetto di cultura e teatro ISPIRAZIONI MEDITERRANEE. ALBERT CAMUS E JEAN GRENIER: LA FORTUNA DI TROVARE UN MAESTRO in concomitanza con l’uscita in Italia delle opere di Jean Grenier, in collaborazione con la Società des Etudes Camusiennes di Parigi, Comune di Genova, Provincia di Genova, l’Università degli Studi di Genova e Torino, la Cineteca Nazionale- Centro Studi di Cinematografia di Roma.

  • la scrittura del testo teatrale originale di nuova drammaturgia Albert Camus e Jean Grenier: la fortuna di trovare un maestro, a cura di Carlo Fanelli, appositamente per il progetto;
  • lo spettacolo teatrale ALBERT CAMUS E JEAN GRENIER: LA FORTUNA DI TROVARE UN MAESTRO al Teatro della Tosse di Genova;
  • 5 Incontri-evento, con studiosi, critici teatrali e scrittori italiani e francesi;
  • il Convegno Internazionale dal titolo Ispirazioni mediterranee. Albert Camus e Jean Grenier: la fortuna di trovare un maestro, con studiosi italiani, francesi e algerini;
  • la proiezione di film e documentari su Albert Camus: Lo Straniero di Luchino Visconti e Albert Camus un combat contre l’absurde di J. Kent.

Produce e replica con il Festival Internazionale del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni lo spettacolo I TEMPLARI ULTIMO ATTO, terzo spettacolo della trilogia “LA GUERRA E LE RELIGIONI”, testo originale appositamente scritto da Giampiero Alloisio; regia di Consuelo Barilari ; con Paolo Graziosi, Sergio Romano, Marco Avogadro e Simona Guarino. Lo spettacolo ha debuttato con l’ambientazione scenografica della cattedrale di Innocenzo III di Anagni l’8-9 luglio 2005 abbinato al convegno “I Templari tra Storia e Mito”.

2006            Aprile-maggio: realizza e produce a Roma con il Comune di Roma, l’Università La Sapienza, il Teatro Eliseo, il CentreSaint Louis de France, la Cineteca Nazionale- Centro Studi di Cinematografia di Roma,  il progetto di letteratura e teatro ISPIRAZIONI MEDITERRANEE. ALBERT CAMUS E JEAN GRENIER: LA FORTUNA DI TROVARE UN MAESTRO.

  • lo spettacolo teatrale ALBERT CAMUS E JEAN GRENIER: LA FORTUNA DI TROVARE UN MAESTRO al Teatro della Tosse di Genova.
  • 4 Incontri-evento, con studiosi, critici teatrali e scrittori italiani e francesi all’Universotà La Sapienza
  • Il Convegno Internazionale dal titolo Ispirazioni mediterranee. Albert Camus e Jean Grenier: la fortuna di trovare un maestro, con studiosi italiani, francesi e algerini
  • La proiezione di film e documentari su Albert Camus: Lo Straniero di Luchino Visconti e Albert Camus un combat contre l’absurde di J. Kent.

Giugno-luglio: produce il nuovo allestimento dello spettacolo I TEMPLARI ULTIMO ATTO, testo di Giampiero Alloisio; regia di Consuelo Barilari ; con Paolo Graziosi, Sergio Romano, Marco Avogadro e Elisabetta Arosio.

Lo spettacolo debutta nell’ambito di Ravello/Festival 2006 inaugurando dopo i lavori di restauro la Basilica di San Eustachio sopra Amalfi e partecipa, nell’estate 2006 al Festival del Mediterraneo di Altomonte in Calabria, in Puglia, Basilicata, Lazio e Campania.

Luglio: produce con RAI 2 e RAI TRADE il film per la televisione sullo spettacolo
I TEMPLARI ULTIMO ATTO nella location di Ravello, per PALCOSCENICO, che andrà in onda nel febbraio 2007.

Luglio: produce il nuovo allestimento teatrale per il Festival di Teatro Medievale di Anagni scritto appositamente da Ornella Mariani MATILDE DI CANOSSA E IL SEGRETO DEL GRAAL, regia di Consuelo Barilari, con Manuela Kustermann e Roberto Alighieri.

Ottobre: ne produce il nuovo allestimento al chiuso, nella chiesa consacrata di Cerreto Sannita – Benevento.

2007     Gennaio: Presenta nel cartellone del Teatro Stabile di Genova della stagione 2006-2007 in riallestimento lo spettacolo teatrale ALBERT CAMUS E JEAN GRENIER: LA FORTUNA DI TROVARE UN MAESTRO
Maggio: Organizza, con il patrocinio dell’Assessorato ai Servizi Educativi del Comune di Genova, C.i.d.i di Genova, I.R.R.E LIGURIA, Laboratorio Migrazioni e Comune di Lavagna, la IV edizione de “LA GIORNATA DELL’INTERCULTURA NELLA SCUOLA”, progetto che ha coinvolto più di 30 scuole di ogni ordine e grado di Genova e provincia realizzando nei centri storici di Genova e Lavagna due giornate di spettacolo risultato di laboratori artistici sull’intercultura portati avanti dagli studenti durante l’anno scolastico.

Luglio – agosto: Tournée degli spettacoli I TEMPLARI ULTIMO ATTO nelle location di Potenza, Melfi (PZ), Avigliano-Lagopesole (PZ), Jesi (AN), Rossano (CS), Castignano (AP) e Dolceacqua (IM) in occasione dell’inaugurazione del Castello dopo i lavori di restauro, e di MATILDE DI CANOSSA E IL SEGRETO DEL GRAAL nelle location di Policoro (MT), Melfi (PZ), Vaglio (PZ) in abbinamento a incontri letterari sul tema del Medioevo con studiosi quali Domenico Lancianese, Enzo Valentini e Loredana Imperio.

E’ in uscita per la Casa Editrice ABRAMO collana IL TEATRO IN TASCA il libro dello spettacolo ALBERT CAMUS E JEAN GRENIER: LA FORTUNA DI TROVARE UN MAESTRO

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
 
Area Riservata
Edinet - Realizzazione Siti Internet